L’albero di sego cinese è perfetto per una varietà di usi a volte sorprendenti

Le foglie sugli alberi di sego cinesi cambiano colore in autunno e creano un display spettacolare.

Come ogni essere umano è una creazione multiforme di immenso — se non ancora pienamente sviluppato — potenziale, così è con le piante.

Prendi l’albero di sego cinese, per esempio.

Nel 1772, Benjamin Franklin inviò semi di sego ad un amico agronomo in Georgia poiché pensava che l’albero fosse adatto a una varietà di scopi e che la coltivazione potesse essere trasformata in un’impresa redditizia. Franklin sapeva che la sostanza cerosa che ricopre i semi poteva essere utilizzata per fare sapone, candele e olio da cucina.

Si scopre anche che il miele dai fiori di sego cinesi ha un gusto unico e l’albero è ampiamente sfruttato per la produzione di miele nel sud-est. Questo è ironico dal momento che tutte le parti dell’albero di sego cinese — un membro della famiglia di piante Euphorbia, quelli con la linfa bianca lattiginosa, tra cui poinsettia — sono tossici.

Sego cinese si trova nella lista degli alberi la cui caduta fogliame diventa colore e, a mio modesto parere, rende l’esposizione più spettacolare tra di loro. Le foglie di questo capolavoro arboreo, vedi, sono luminescenti. È come se fossero illuminati dall’interno da una fonte di energia elettrica piuttosto che botanica.

In ogni caso, l’effetto è ultraterreno. La forma cordata o a forma di cuore delle foglie di sego cinese ti ricorderà il pioppo, il pioppo tremulo e-grazie ai loro apici fogliari allungati e simili a coda-anche un albero di Bodhi (Ficus religiosa).

Un certo numero di anni fa, alberi di sego cinese (Triadeca sebifera o Sapium sebiferum) sono stati piantati su Ventura Boulevard a Studio City. Questo è il periodo dell’anno per apprezzarli.

Devo ammettere che non sono l’albero perfetto. Le loro radici si innalzano sopra la superficie del suolo. La loro forma è imprevedibile poiché sono cresciuti da seme, la cui variabilità genetica è enorme. Lasciano cadere anche frutta e semi duri e oleosi su cui potresti facilmente scivolare, come mi ha informato Lorraine Behr, scrivendo da Glendale, diversi anni fa.

L’unico problema di sego cinese che non si incontra nel sud della California è la sua invasività. Nei climi più umidi, da sud-est a nord della California, è andato fuori controllo in alcune aree, e piantarlo è considerato un pericolo ambientale a differenza di qui perché, a causa del nostro clima più secco, è rimasto dove è piantato e non salta la recinzione del giardino.

Posso immaginare il ragionamento che va a piantare sego cinese come un albero municipale. La sua altezza matura è di soli 30 piedi, con un baldacchino che è solo 15 piedi di diametro, ma produce qualche ombra.

Il fogliame verde brillante e i lunghi amenti dorati sono attraenti in primavera, lasciando il posto a grappoli di intriganti semi bianchi in estate (popcorn tree è un altro nome per questa specie), e poi finalmente si ha un caleidoscopico cambiamento di colore in autunno. È anche compatibile con l’aria smoggy e non è soggetto a malattie o infestazioni di insetti.

La potatura è appena necessaria, se non del tutto, a causa della sua ariosa abitudine di crescita.

Il sego cinese non è ancora nella lista degli alberi tolleranti alla siccità, piantato come un albero di strada, dove tutta la pioggia invernale è intrappolata sotto il cemento e l’asfalto circostanti, non dovrebbe mai aver bisogno di annaffiature dopo che è cresciuto da un paio d’anni.

In qualche modo, gli alberi di sego cinesi mi ricordano le palme a ventaglio messicane. Queste palme sono similmente esenti da manutenzione, nel loro caso a causa di un’abitudine di crescita diritta ramrod e la capacità di autopulizia di fronde morte. Tuttavia, queste stesse fronde morte alla fine cadranno a caso da una grande altezza, danneggiando i veicoli parcheggiati sotto e, inoltre, l’abbondanza dei loro semi scivolosi che coprono i marciapiedi sono anche un fastidio.

Per fortuna, due alberi locali più tipicamente colorati hanno radici fastidiose. Uno di questi è liquidambar (Liquidambar styraciflua) e l’altro è Bradford pear (Pyrus calleryana ‘Bradford’).

Il fogliame di liquidambar, come quello del sego cinese, mostra il classico spettro di colore autunnale — dall’oro al viola-mentre la pera ‘Bradford’ favorisce il bordeaux nella sua esposizione fogliare.

Un altro problema con la pera “Bradford” è la sua abitudine di crescita. Lo sviluppo degli arti è tale che troppi di loro crescono da un punto centrale sul tronco.

Questi arti non sono fortemente attaccati e tendono a staccarsi con la minima provocazione dal vento più mite o anche quando non c’è vento. Pere ‘Bradford’ possono essere avvistati su Victory Boulevard al di fuori di Birmingham High School di Van Nuys.

Se vuoi essere sicuro-parlando di radici e arti gestibili-con un albero di dimensioni moderate le cui foglie cambiano colore in autunno, vai con mirto di crape (Lagerstroemia indica).

Quando acquisti un albero, fallo durante la caduta e seleziona l’esemplare i cui colori sono più attraenti per te. Se sei particolarmente appassionato di oro, pianta una cenere ‘Modesto’. Certo, questo albero piuttosto liscio-trunked a volte è afflitto da afidi foglia-curling e fungo antracnosi che brucia le punte delle foglie, ma l’esposizione fogliare caduta dorata è leggendaria.

Un altro spettacolo in oro è visto sul fogliame a forma di ventaglio dell’albero di ginkgo (Ginkgo biloba). Se vai con il ginkgo, assicurati che il tuo albero sia un maschio poiché i ginkgo femminili producono frutti maleodoranti, anche se migliorano la memoria.

Un ginkgo femminile sta crescendo su Milbank Avenue appena ad est del mercato di Gelson a Sherman Oaks.
Tornare al potenziale dell’albero di sego cinese, dire che non è sfruttato sarebbe sia un eufemismo che un gioco di parole.

Delle 400.000 specie vegetali sulla terra, il sego cinese è tra i primi cinque in termini di potenziale produzione di biodiesel per acro. Quegli stessi semi scivolosi che sono pericolosi sui marciapiedi sono estremamente ricchi di contenuto di olio, producendo tra 16 e 24 barili di olio per acro di alberi.

Per ulteriori informazioni sulle piante e sui giardini della zona, visitare il sito Web di Joshua Siskin all’indirizzo www.thesmartergardener.com. Invia domande e foto a Joshua @ perfectplants.com.

Suggerimento della settimana

Uno dei vantaggi della coltivazione di un albero di sego cinese è che, se tutto ciò che vuoi è il bellissimo display a colori senza i semi, puoi farlo attraverso una procedura nota come coppicing, in cui un albero maturo viene tagliato fino al suo moncone.

Diciamo che vuoi una siepe moderatamente alta di 10 piedi o giù di lì che trasforma il colore in autunno. Si potrebbe solo voler scegliere sego cinese per fare il lavoro.

Quando la tua fila di tallows cinesi decidui a crescita rapida ha diversi anni e 10 piedi di altezza o più alti, dopo che lo spettacolo di colori per quell’anno è finito e le foglie sono cadute, taglia l’albero fino al livello del suolo. La crescita dei molti polloni che emergono dal moncone raggiungerà 10 piedi o più l’anno successivo.

L’inverno seguente, ceduo l’albero di nuovo e farlo ogni anno per diversi decenni prima che il vigore dell’albero comincia a scemare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.