In che modo lo squilibrio di potere crea tensione nelle relazioni?

L’intimità condivisa richiede anche attenzione all’equilibrio di potere in una relazione. Se un partner prende tutte le decisioni, controlla aspetti così importanti della relazione come il denaro, la conversazione o il sesso ,o è guardato dall’altro ma non guarda al suo partner, l’equilibrio di potere non è equo. Ci sono differenze di potere del mondo reale, come il colore della pelle, il sesso, l’abilità, l’istruzione, le risorse finanziarie, le dimensioni fisiche e l’età. Ci sono anche differenze di potere interpersonali, come la capacità di esprimere sentimenti, conforto con se stessi e rapidità verbale. E “fondamentale che le coppie diventano consapevoli e discutere l” impatto che tutte queste differenze hanno su ciascuno di essi e il loro rapporto. È importante che invece di approfittare di uno squilibrio di potere, dobbiamo sforzarci di portare comunicazione equa, rispetto e amore alla situazione. Poiché il razzismo è ancora prevalente nella nostra società, le differenze razziali o etniche possono rivelarsi difficili. L’età è anche una differenza che può creare tensione o uno squilibrio di potere nelle relazioni. Una donna che è molti anni più giovane del suo partner dice che ” sono cresciuti in mondi diversi.”Anche le differenze di classe e nazionalità possono essere impegnative. È anche importante che i partner riconoscano i reciproci problemi di salute o disabilità. Ci sono numerose altre differenze che possono esistere tra i partner, tra cui, ma non certo limitato a identità di genere, orientamento sessuale, salute e capacità fisica, credenze religiose o spirituali, valori politici, e metodi unici di auto-espressione. Con la volontà di vedere ed essere visti pienamente e di comunicare apertamente, puoi sviluppare una relazione più profonda e un’opportunità per una maggiore intimità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.