Dispositivo di Protezione da Sovracorrente (OCPD)

L’uso di dispositivi di protezione da sovracorrente è una parte standard di sicurezza elettrica, ed è prescritto negli Stati Uniti come parte del National Electrical Code (conosciuto anche come NFPA 70). Gli individui che lavorano in prossimità di dispositivi a rischio di sovracorrente affrontano pericoli da scosse elettriche e incendi, entrambi i quali possono essere causati dal danno alle apparecchiature elettriche a causa di una sovracorrente. Gli OCPD possono anche prevenire l’accensione esplosiva e i flash ad arco legati al sovraccarico di tensione e ad altri malfunzionamenti elettrici.

La maggior parte degli OCPD (ad esempio, fusibili) si trovano nei pannelli di servizio primari (ad esempio, la “scatola dei fusibili”), così come gli alimentatori elettrici associati e i circuiti di derivazione, che sono tipicamente collegati ai propri sistemi di interruttori. Le apparecchiature elettriche industriali utilizzano anche relè di sovracorrente all’interno delle apparecchiature per proteggere direttamente dai danni da sovracorrente.

I particolari OCPD necessari per la protezione contro le sovracorrenti variano a seconda dei pericoli associati a un determinato sistema elettrico. Ad esempio, nei sistemi in cui i guasti a terra e ad arco sono presenti come potenziali pericoli, l’uso di interruttori di circuito di guasto a terra (GFCI) e di interruttori di circuito di guasto ad arco (AFCI) è necessario per mitigare il rischio di shock o incendio correlati a sovracorrente. I dispositivi di protezione da sovraccarico sono un tipo di OCPD progettato per proteggere da sovracorrente sostenuta e includono l’uso di relè e fusibili “a colpo lento”.

L’uso corretto di OCPD (e la loro distribuzione in contesti specifici di ramo) è necessario per un uso sicuro di OCPD. Se un OCPD è esposto a un livello di tensione che non è progettato per affrontare, potrebbe rompersi o esplodere. Una corretta messa a terra di scatole di servizio e attrezzature può mitigare questo rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.