Comprendere l’orgasmo

Ricorda la scena del Deli di Katz in “When Harry Met Sally” quando Sally (Meg Ryan) si contorce e geme e si libra sul tavolo per dimostrare la sua imitazione perfetta di la petite mort?

“La maggior parte delle donne in un momento o nell’altro ha finto”, dice.

“Beh, non l’hanno finto con me”, replica Harry (Billy Crystal).

Sally ha ragione. Il sessantasette percento delle donne eterosessuali ha ammesso di aver finto occasionalmente l’orgasmo in uno studio pubblicato l’anno scorso sul Journal of Sex Research (Vol. 47, n. 6). E come Harry, la maggior parte degli uomini non crede che possa accadere a loro, con solo il 20 per cento che dice che pensano che i loro partner femminili potrebbero fingere, secondo un altro studio ancora da pubblicare di William McKibbin, PhD, professore di psicologia all’Università del Michigan, Flint.

“Gli uomini hanno anche riferito che sarebbero stati angosciati per scoprire che i loro partner stavano fingendo”, dice McKibbin.

Con il 28% degli uomini che occasionalmente fingono da soli, non dovrebbero essere troppo sorpresi. Ciò che sorprende: fingere non è sempre male per la tua vita sessuale. A seconda della motivazione di una donna, fingere di raggiungere l’orgasmo può effettivamente aumentare la sua soddisfazione sessuale, secondo una ricerca di Erin B. Cooper, uno studente di dottorato in psicologia clinica alla Temple University.

” Alcune donne possono fingere ‘til lo fanno,” dice Cooper, che ha presentato la sua ricerca alla Convenzione annuale di APA 2010 a San Diego.

Cooper e McKibbin sono tra un numero crescente di scienziati che studiano l’orgasmo umano, un argomento spesso trattato da riviste femminili ma relativamente inesplorato dalla comunità di ricerca. Negli ultimi anni, tuttavia, gli scienziati hanno condotto una serie di studi e scritto diversi libri sull’argomento — con la funzione degli orgasmi femminili che emerge come un’area di dibattito particolarmente calda.

Mentre questa ricerca non può portare a una cura per il cancro, non è frivola. Gli orgasmi sono, dopo tutto, un importante fattore motivante dietro molti comportamenti umani, e svolgono un ruolo cruciale nella storia dell’evoluzione della nostra specie, dice Cooper.

“Non possiamo lasciare che la cultura pop e i film spieghino queste cose”, dice Cooper. “La sessualità è una parte così importante della vita delle persone.”

‘Bonus fantastico’ o controllo della fertilità?

Come Harry, il 90% degli uomini afferma di preoccuparsi se i loro partner hanno orgasmi, e potrebbe esserci una ragione profondamente radicata per questo, secondo uno studio di McKibbin, pubblicato in Personality and Individual Differences (Vol. 49, n. 8).

McKibbin e i suoi colleghi hanno intervistato 299 uomini eterosessuali in relazioni impegnate, chiedendo quanto tempo avevano trascorso con i loro partner dall’ultima volta che hanno fatto sesso. Gli uomini hanno anche rivelato quanto volevano i loro partner a raggiungere l ” orgasmo la prossima volta che avevano sesso, e quanto duramente avrebbero lavorato per farlo accadere. Lo studio ha scoperto che gli uomini più interessati al futuro orgasmo dei loro partner erano quelli che non avevano visto gran parte delle loro fidanzate o mogli ultimamente.

Ma perché premiare la potenziale infedeltà con orgasmi?

“La nostra ricerca fornisce alcune prove preliminari a sostegno dell’idea che l’orgasmo femminile funzioni per assorbire selettivamente lo sperma di un particolare uomo rispetto ad un altro”, afferma McKibbin.

Gli esseri umani probabilmente si sono evoluti in società in cui era comune per una donna dormire con molti uomini per un periodo di tempo relativamente breve, sostiene il biologo Alan S. Dixson, PhD, nel suo libro, “Selezione sessuale e origine dei sistemi di accoppiamento umani” (Oxford University Press, 2009). Ecco perché gli uomini hanno testicoli relativamente grandi e producono così tanti spermatozoi, afferma Dixson. I gorilla di montagna maschi, in confronto, affrontano un basso rischio di competizione spermatica perché tengono sotto stretta sorveglianza un harem di femmine, probabilmente spiegando i loro testicoli relativamente piccoli.

Mentre ci sono prove solide per la competizione dello sperma, c’è meno fondamento per la teoria che gli orgasmi delle donne hanno qualcosa a che fare con la fecondazione, dice Elisabeth Lloyd, PhD, uno storico della scienza presso l’Indiana University, Bloomington, e autore di “The Case of the Female Orgasm: Bias in the Science of Evolution” (Harvard University Press, 2005). Le prove attuali, dice, suggeriscono che l’orgasmo femminile è semplicemente un sottoprodotto dell’orgasmo maschile.

“L’orgasmo femminile è come il capezzolo maschile. Ha una funzione chiara in un sesso, ma non nell’altro”, dice.

L’orgasmo maschile rafforza positivamente l’eiaculazione e quindi incoraggia i maschi a propagare la specie, dice Lloyd. Le donne ottengono un’abilità parallela come “bonus fantastico” perché i loro tessuti e nervi sono stabiliti allo stesso tempo durante lo sviluppo fetale.

A sostegno della fantastica teoria dei bonus, Lloyd sottolinea che solo circa l ‘ 8% delle donne ha orgasmi altrimenti non assistiti durante il rapporto pene-vaginale, mentre quasi tutti gli uomini lo fanno. Inoltre, queste donne sembrano beneficiare di un incidente di fisiologia — capita di avere clitoridi che sono vicini alla loro apertura vaginale, secondo una nuova ricerca di Lloyd e Emory University professore di psicologia Kim Wallen, PhD, in stampa in Ormoni e comportamento.

“Pochissime donne possono raggiungere l’orgasmo attraverso il rapporto sessuale da sole, ma a Hollywood, che 8 per cento è raffigurato come 100 per cento,” lei dice. “È come, in qualche offerta sbagliata per l’uguaglianza, stiamo cercando di far sì che gli orgasmi delle donne servano alla stessa funzione degli uomini.”

Anche se gli scienziati devono ancora fare un collegamento diretto tra orgasmi e fertilità, c’è un crescente corpo di ricerca che punta in quella direzione, controbatte Barry Komisaruk, PhD, un ricercatore di orgasmo e professore di psicologia alla Rutgers University. Ad esempio, i ricercatori dell’Università di Manchester hanno trovato meno spermatozoi nel “flowback” post-coitale di donne che hanno avuto orgasmi rispetto a quelli che non l’hanno fatto (Animal Behavior, Vol. 46, n. 1.) Un altro gruppo di ricerca, presso le Università di Erlangen e Gottingen, in Germania, ha scoperto attraverso una serie di studi che le contrazioni uterine sono il metodo principale di trasporto dello sperma. Queste contrazioni spostano lo sperma non solo nell’utero, ma lateralmente, verso il follicolo ovarico più maturo, e le donne che sono più bravi a farlo hanno maggiori probabilità di rimanere incinta, secondo uno studio pubblicato su Animal Behaviour (Vol. 4, n. 4). Accoppialo con la ricerca che mostra che le contrazioni uterine si intensificano durante il rilascio di ossitocina innescato dall’orgasmo, e hai prove convincenti che l’orgasmo femminile, anche se certamente non necessario, può svolgere un ruolo nella fecondazione, dice Komisaruk.

“L’orgasmo è una funzione molto complessa che coinvolge l’intero sistema autonomo e un’enorme quantità di attività cerebrale”, dice. “Deve fare qualcosa, e sta a noi capire di cosa si tratta.”

Una possibilità: Gli orgasmi possono permettere alle donne di fare una chiamata subconscia dell’ultimo minuto sul fatto che vogliono essere fecondati da un particolare partner. A sostenere questa idea è uno studio condotto da ricercatori dell’Università del New Mexico, pubblicato su Animal Behavior (Vol. 50, n. 6). Ha esaminato 86 coppie eterosessuali e ha scoperto che le donne hanno più orgasmi con uomini i cui corpi sono più simmetrici. Per gli animali in molte specie, la simmetria serve come scorciatoia per la qualità genetica-l’asimmetria suggerisce che un organismo si è sviluppato in modo anomalo. Quindi queste donne, forse, hanno orgasmi per aumentare le possibilità di essere fecondate da maschi geneticamente robusti, dice l’autore principale dello studio, Randy Thornhill, PhD.

La scoperta dà supporto all’idea che le donne potrebbero fingere orgasmi per rassicurare o ingannare i loro partner sulla paternità, aggiunge McKibbin. Potrebbe anche servire a rassicurare i partner che sono, geneticamente parlando, maschi di alta qualità. Che certamente strambe con il suo studio, che ha scoperto che gli uomini si preoccupano di più di culminante dei loro partner se non sono stati insieme di recente.

“È quasi come una corsa agli armamenti, con le donne che forse evolvono l’orgasmo per selezionare spermatozoi di alta qualità, gli uomini contro-evolvono un interesse per gli orgasmi per aiutare a garantire la paternità, e le donne forse evolvono la tendenza a fingere, oscurando la paternità”, dice.

Fish fake it, too

Come per le donne, l’orgasmo può dare al pesce femmina la possibilità di fare una chiamata all’ultimo minuto sulla qualità genetica dei loro partner. In uno studio pubblicato su Animal Behaviour (Vol. 61, n. 2), i ricercatori svedesi hanno registrato il comportamento di deposizione delle uova della trota fario.

La trota fario si riproduce esternamente-il maschio e la femmina raggiungono contemporaneamente il culmine e rilasciano il loro sperma e le loro uova in mare aperto. L’evento deve essere cronometrato perfettamente, quindi la trota femmina indica che sta per rilasciare le sue uova scavando un letto nella sabbia, accovacciandosi, aprendo la bocca e tremando. I pesci maschi rispondono accovacciandosi e tremando accanto a lei. Il loro tremore si intensifica e, circa la metà del tempo, entrambi culminano. L’altra metà del tempo, la femmina freme, ma non rilascia mai le sue uova.

Che fingere potrebbe servire allo scopo di consentire alle trote femminili di salvare le loro uova per i maschi di qualità superiore, una teoria supportata dall’osservazione che le trote femminili avevano maggiori probabilità di fingere orgasmi quando i pesci più belli e dominanti si nascondevano nelle vicinanze. Più spesso, tuttavia, le femmine hanno finto quando i maschi non erano nella giusta posizione esatta, dice l’autore dello studio Erik Petersson, PhD, professore di biologia all’Università di Uppsala.

” Qual è il punto di scegliere un maschio di alta qualità se ti comporti in modo tale che le tue uova non vengano fecondate?”dice.

Forse sia per le donne che per i pesci, i falsi orgasmi sono un adattamento inconscio legato alla fertilità, aggiunge.

Per quanto riguarda le motivazioni coscienti delle donne eterosessuali, la ragione più comune per cui le donne fingono è “l’inganno altruistico” — o risparmiando i sentimenti del loro partner, secondo il sondaggio di Cooper su 1.500 donne. Ha anche scoperto che mentre i falsi altruisti perdono l’opportunità di dire ai loro partner cosa li renderebbe climax, tale falsificazione non sembra influenzare la loro soddisfazione sessuale.

“La penso come una strategia di mantenimento delle relazioni”, dice, aggiungendo che le donne possono fingere l’orgasmo per evitare discussioni difficili o scomode con i loro partner.

Meno comunemente, le donne fingono l’orgasmo per evitare di avere discussioni difficili con se stesse, ha trovato Cooper. Queste donne sentono che qualcosa non va con loro se non culminano attraverso il rapporto sessuale, quindi lo fingono per evitare di affrontare le proprie paure. Tale motivazione, che Cooper definisce “evitamento insicuro” predice meno soddisfazione sessuale.

Alcune donne, ha trovato Cooper, potrebbero essere in grado di aumentare effettivamente la loro soddisfazione sessuale fingendo l’orgasmo. Queste donne fingono per il proprio divertimento e riportano livelli elevati di eccitazione come risultato.

In uno di questi casi, la ragione principale per cui le donne fingono di avere orgasmi è quella di puntellare la differenza tra aspettative e realtà, secondo la professoressa di psicologia dell’Università del Kansas Charlene Muehlenhard, PhD.

Uno studio condotto da lei e dalla studentessa Sheena Shippee, pubblicato nel 2010 sul Journal of Sex Research (Vol. 47, No. 6), ha scoperto che la maggior parte dei falsi è avvenuta durante il rapporto pene-vaginale. Delle donne che avevano mai finto l’orgasmo, il 55 per cento ha finto in quello scenario, rispetto al solo 8 per cento durante il sesso orale e al 4 per cento durante la stimolazione manuale.

Questa scoperta supporta l’idea che ci sia uno script culturale in gioco, in cui le donne ei loro partner si aspettano che raggiungano l’orgasmo senza stimolazione clitoridea esterna, dice Muehlenhard. Quando le aspettative e la realtà non si allineano, la gente finge — uomini e donne.

“Quando gli uomini fingevano l’orgasmo, spesso era perché non vedevano altro modo per finire il sesso”, dice. In risposta alla domanda su cosa sarebbe successo se non avesse fatto finta, un uomo ha scritto: “Probabilmente andrei fino ad oggi!”

Nel loro insieme, la ricerca suggerisce che molte coppie eterosessuali condividono credenze relativamente rigide sul modo in cui il sesso dovrebbe andare – con un periodo di preliminari, seguito dalla donna che raggiunge il picco, quindi dall’uomo. Questo è un peccato, dice Lloyd, dal momento che impedisce alle coppie di esplorare il loro potenziale illimitato di espressione sessuale.

“La sessualità è una cosa meravigliosamente complessa”, dice. “Non dovremmo essere così concentrati sull’arrivare al traguardo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.