Come rendere la tua No-profit attraente per gli sponsor aziendali

Le spese di sponsorizzazione aziendale per il 2018 dovrebbero raggiungere billion 24.2 miliardi in Nord America e billion 65.8 miliardi in tutto il mondo, secondo le proiezioni di IEG, un’organizzazione che tiene traccia dell’attività di sponsorizzazione. Ciò rappresenta un aumento del 4,5% in Nord America e del 4,9% in tutto il mondo se le proiezioni sono soddisfatte.

Queste cifre in dollari e la crescita prevista significa che ci sono opportunità là fuori per le organizzazioni senza scopo di lucro che si basano su sponsorizzazioni aziendali. La sfida è convincere coloro che fanno la sponsorizzazione che la vostra organizzazione può essere un prezioso partner commerciale per loro.

I buoni partner di sponsorizzazione senza scopo di lucro si rendono conto che questo è un affare, non una donazione. Sanno anche che le competenze per ottenere sponsorizzazioni aziendali sono diverse da quelle che lavorano nella raccolta fondi di tutti i giorni.

Perché le aziende sponsorizzano eventi di beneficenza

Sapere cosa motiva le aziende a essere coinvolte con enti di beneficenza, sia come sponsor che come partner di causa-marketing, può aiutarti a pianificare il tuo approccio a loro. Ci sono molti vantaggi commerciali della sponsorizzazione, ma qui ci sono i più comuni:

  1. Attirare i clienti a un marchio e mantenendo il loro interesse
  2. Distinguere il marchio dell’azienda da marchi concorrenti
  3. Modifica o il rafforzamento di una immagine di marca da umanizzare it
  4. Miglioramento della azienda o di un prodotto la consapevolezza e la visibilità
  5. Attirare i clienti di un negozio al dettaglio o un particolare prodotto
  6. Mostrando la responsabilità della comunità o corporate social responsibility
  7. Sempre più coinvolto con una comunità
  8. Costruire la credibilità dell’azienda e di educare il pubblico circa i suoi prodotti e servizi
  9. Convincere il pubblico a campione di un nuovo prodotto o per dimostrare un nuovo prodotto o servizio
  10. Intrattenimento di clienti chiave, quando si sponsorizza culturali, sportive o eventi
  11. Targeting una particolare demografici
  12. Reclutare, trattenere, o motivare i dipendenti
  13. Coltivare il talento e l’insegnamento di nuove abilità per i dipendenti

Attrarre l’Interesse delle aziende

Patricia Martin, l’autore di “Resa Possibile Da Riuscire, Con la Sponsorizzazione”, ha scritto molto su come enti di beneficenza in grado di sviluppare le competenze, le attitudini e le conoscenze che rendono il lavoro con sponsor aziendali più facile.

Martin, uno specialista in corrispondenza organizzazioni non profit e le imprese, dice organizzazioni non profit devono mostrare genuino interesse a lavorare con uno sponsor perché sanno che la partnership andrà a beneficio di entrambe le organizzazioni. Hanno anche bisogno della convinzione di avere un investimento di marketing sostanziale da offrire allo sponsor.

Non è sufficiente vendere la tua missione a una società. Martin dice che le organizzazioni non profit dovrebbero valutare le loro proposte sul loro valore promozionale. Gli sponsor devono essere in grado di vedere le opportunità commerciali di un evento, causa o organizzazione.

Le organizzazioni non profit non pensano spesso al “posizionamento”, ma questa è una grande parte del marketing. Considera come la tua organizzazione si confronta con quelle simili nella tua zona. Come puoi venderti come il miglior no-profit per mettere in scena questo evento o eseguire un particolare programma? Non è necessario denigrare la concorrenza, ma confrontando te stesso contro di essa, si può venire con punti di discussione per il vostro obiettivo aziendale. Si potrebbe essere in grado di venire con la propria proposta di vendita unica.

È anche importante guardare alla società e ai suoi dipendenti. Ad esempio, ci sono persone che lavorano lì che sarebbero alleati naturali per te? Ad esempio, c’è una forte enfasi sui valori familiari o un gruppo femminile all’interno dell’azienda? Il tuo forte si trova in quelle zone? Si potrebbe raggiungere quel particolare gruppo e trovare persone a sostenere per voi.

Un controllo di realtà

Per vedere se la tua organizzazione è pronta per uno sponsor aziendale, Martin suggerisce questa lista di controllo:

  • Ti tieni in contatto con i tuoi follower tramite e-mail, sito web, eventi, newsletter, social media o pubblicità? Molte grandi organizzazioni non profit hanno tutti questi. Tuttavia, se il vostro è un piccolo senza scopo di lucro, è ancora in grado di competere all’interno della vostra comunità locale.
  • Cosa sai dei tuoi dati demografici? Sai chi si impegna con la tua causa e perché? Dove vivono? Quanto lontano guidano? Sono utenti abituali, donatori, volontari? Sono giovani famiglie, nester vuoti o adolescenti?
  • Hai già lavorato con sponsor aziendali? Hai testimonianze di dirigenti aziendali sul valore della tua organizzazione? Li presenti in kit stampa o altri materiali di marketing?
  • Qual è il tuo ambiente competitivo? Sono altre organizzazioni simili alla tua ottenere sponsorizzazioni aziendali?
  • Ti consigliamo di incontrare faccia a faccia con una manciata di prospettive. In primo luogo, creare un elenco di aziende con sede nella vostra zona. Cosa producono e a chi vendono? Ci sono potenziali promozioni incrociate con uno sponsor esistente?
  • Sei un membro di organizzazioni civiche in modo da poter capire e mescolare con la comunità imprenditoriale?
  • La vostra organizzazione è imprenditoriale? Le nuove idee sono accolte con favore e ricevono un’attenta considerazione? Hai organizzato altre attività commerciali o generatrici di entrate negli ultimi cinque anni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.