Beak Craze

 Il mio Budgie sta morendo? Un pappagallino vive per una media di 4-8 anni. Anche se i pappagallini che ricevono cure adeguate vivono fino a 15 anni in alcuni casi, i pappagallini hanno una durata relativamente breve.

Affrontare la morte del tuo amico piumato può essere un’esperienza straziante, ma è qualcosa che tutti i proprietari di animali domestici devono passare ad un certo punto.

La morte dei pappagallini può essere un’esperienza piuttosto angosciante per i proprietari. Ma se sei consapevole dei sintomi che mostrano che il budgie sta morendo, puoi aiutarlo alleviando la sua sofferenza.

Quando i pappagallini si ammalano, mascherano i segni della loro malattia proprio come gli altri uccelli da voliera.

Questa è la loro tattica di sopravvivenza, un meccanismo di difesa contro i predatori in natura, al fine di apparire sani in modo che non siano identificati come preda debole e facile.

I pappagallini in cattività sono anche bravi a nascondere la loro malattia il più a lungo possibile, anche se non sono in pericolo apparente di un attacco predatore.

Quindi, quando noti segni che il tuo budgie non sta bene, nella maggior parte dei casi, il budgie è molto, molto malato e probabilmente vicino alla morte. Se vi capita di notare uno dei seguenti sintomi nel vostro animale domestico budgie, si consiglia vivamente di consultare un veterinario aviaria.

Se si riceve una pronta cura, l’uccello potrebbe essere riportato in buona salute in alcuni casi.

Navigazione rapida

Sintomi che il tuo Budgie potrebbe morire

1. Il tuo budgie ha problemi respiratori

I budgies sono molto piccoli e perdono il calore corporeo molto velocemente. Quindi, si sentono freddi.

I problemi respiratori nei pappagallini non dovrebbero essere presi alla leggera. La respirazione rapida a volte può essere dovuta al surriscaldamento, ma, se il tuo budgie ha problemi respiratori persistenti, è un’indicazione di un grave problema sottostante.

I problemi respiratori sono caratterizzati da:

  • La coda che si muovono su e giù, mentre la respirazione
  • Cercando di ottenere più ossigeno allungando il collo
  • Mancanza di respiro
  • Respirando pesantemente attraverso un becco aperto
  • Dispnea e fare clic su suoni (Se non siete sicuri circa i rumori del tuo pappagallino fa, leggi il nostro articolo su pappagallino rumori qui)

Le infezioni virali

Una infezione virale del tratto respiratorio superiore può causare sintomi di un raffreddore in l’uccello e a farla starnutire, tossire, e hanno un naso che cola.

È possibile confermare questo guardando il cere che mostrerà umidità o scarico incrostato e secco.

Tale infezione è spesso accompagnata da un comportamento pigro e l’uccello non vuole sedersi sul suo posatoio. Invece, l’uccello potrebbe sedersi sul pavimento della gabbia o appendere ai lati della gabbia dal suo becco.

Come sapere se un budgie sta morendo

Infestazione di acari del sacco d’aria

A volte, il sacco d’aria del budgie viene infestato da acari del sacco d’aria e si riproducono nella trachea dell’uccello. Può rendere la voce dell’uccello rauca, o potrebbe anche smettere di cinguettare. L’uccello sibila e fa un clic mentre respira.

Se l’uccello non riceve cure tempestive, può morire di soffocamento. Un’infestazione degli acari sir sac è contagiosa e si diffonde rapidamente.

Quindi, se viene diagnosticato un uccello, anche il resto del gregge deve essere trattato indipendentemente dal fatto che mostri o meno sintomi.

2. Le piume del tuo budgie non sembrano sane

Le piume sono vitali per la sopravvivenza di un budgie. I pappagallini passano attraverso la muta (un processo attraverso il quale le loro vecchie piume cadono e vengono sostituite con nuove) e le piume arruffate durante la muta sono normali.

Tuttavia, se noti che qualcosa non va con le piume e l’uccello non muta, potrebbe essere un segno di una malattia.

Non pavoneggiarsi

Se il pappagallino ha smesso di pavoneggiarsi e di prendersi cura delle sue piume, probabilmente è troppo debole o troppo malato o entrambi.

Se il pappagallino sta danneggiando le sue piume e lo sta individuando, potrebbe essere affetto da muta francese, che anche se non fatale, può essere molto grave in alcuni casi.

Infestazione da parassiti

La perdita di piume può anche essere attribuita all’infestazione da parassiti. Se questi parassiti trovano anche la loro strada nell’intestino del budgie, la malattia può manifestarsi anche attraverso altri sintomi.

Ad esempio, il parassita Giardia trovato in acqua se si attacca al budgie, il budgie sviluppa una pelle molto secca e gravemente pruriginosa che può indurlo a scegliere le sue piume.

Questo è accompagnato da altri sintomi come inattività, perdita di peso, ecc. Puoi cercare segni di piume danneggiate, budgie che urlano a causa del prurito,ecc.

Se l’uccello non riceve cure mediche, questa condizione può degenerare gravemente e rivelarsi fatale.

Cisti di piume

Le cisti di piume sono causate da piume incarnite, cioè piume che iniziano a svilupparsi sotto la superficie della pelle. Queste cisti possono essere identificate come un accumulo di massa cheratinizzata o grumi sulla pelle.

Se questi grumi sono situati in modo tale da spingere contro gli organi vitali del budgie e creare pressione, potrebbe causare la morte. Le cisti devono essere rimosse chirurgicamente, quindi un viaggio dal veterinario è un must.

3. Il tuo pappagallino sta vomitando

I pappagallini rigurgitano il cibo come rituale di accoppiamento o per mostrare affetto. Quindi, mentre il rigurgito potrebbe essere innocuo, il vomito non lo è. Un segno per distinguere tra rigurgito e vomito è vedere come l’uccello vomita.

Se muove la testa volontariamente per allevare cibo, sta rigurgitando. Ma, se la sua testa scuote o si muove violentemente prima che il cibo esca, l’uccello sta vomitando.

Inoltre, il cibo vomitato si attacca alla parte anteriore dell’uccello dandogli che si è trattato di un’azione involontaria e che l’uccello è davvero malato.

Cosa fare con un budgie morto

Infezione da lievito

Il vomito potrebbe essere un segno di un’infezione da lievito. Il budgie potrebbe avere altri sintomi come difficoltà a deglutire cibo, diarrea, un raccolto gonfio e perdita di peso. Il vomito di solito ha un odore aspro o cattivo.

Una dose appropriata di antibiotici prescritti può salvare la vita dell’uccello.

Malattia del fegato

Un vomito budgie potrebbe anche essere una bandiera rossa per la malattia del fegato, se è accompagnato da sintomi come escrementi sciolti con colorazione verde, respiro affannoso, gonfiore sull’addome, ecc.

Il farmaco corretto può curare il budgie se la diagnosi viene eseguita nelle fasi iniziali.

Tuttavia, se la condizione è già peggiorata, l’intervento veterinario può aiutare ad alleviare il disagio dell’uccello ad un certo livello. Troppo ritardo nel ricevere cure può prendere la vita del budgie.

4. Gli escrementi del tuo budgie sono diversi

Gli escrementi di un budgie possono dire molto sulla sua salute. Urina chiara, urati bianchi ben formati e feci di colore scuro indicano una buona salute degli uccelli. I cambiamenti nella dieta possono causare il cambiamento del colore delle feci.

Tuttavia, se ci sono cambiamenti inspiegabili, dovresti cercare la causa principale.

Cambia colore

  • Se non è possibile distinguere le feci dagli urati, ad es. gli escrementi sono bianchi o grigi senza feci di colore scuro, potrebbe essere un segno di infezione pancreatica. Ciò richiede un intervento immediato da parte di un veterinario o l’uccello potrebbe morire a causa dell’infezione.
  • Se le feci sono di colore rosso scuro e non possono essere attribuite al cibo che ha mangiato (ad esempio ciliegie, barbabietole, ecc.), potrebbe indicare sangue negli escrementi. Il sangue può anche essere visto in una forma coagulata nelle feci. Questo potrebbe essere un segno di emorragia interna o un tumore intestinale. Questa condizione può essere fatale se non trattata immediatamente.
  • Urati gialli e urina possono significare bile negli escrementi. Questo potrebbe significare che il budgie è affetto da qualche malfunzionamento del fegato. Lievi problemi al fegato sono curabili, ma se non trattata, l’uccello potrebbe morire di insufficienza epatica.

Aspetto

Un segno rivelatore della malattia è trovare cibo non digerito nella cacca del budgie. Potrebbe essere dovuto a una serie di malattie che colpiscono il sistema digestivo, alcune delle quali sono fatali se non trattate.

Le feci ingombranti, oleose e maleodoranti potrebbero essere dovute all’infiammazione dei dotti biliari. Ciò potrebbe essere dovuto ad una condizione chiamata colangite sclerosante primaria che può bloccare i dotti biliari quando peggiora.

Alla fine, questo porta a ittero e insufficienza epatica se l’uccello non riceve un trattamento tempestivo. il mio budgie sta morendo o è solo malato?

Le feci bagnate o la diarrea potrebbero essere dovute allo stress se il budgie deve passare attraverso cambiamenti importanti come un nuovo spazio di vita o un cambiamento nel gregge. Se il budgie mangia frutta fresca e morbida, potrebbe anche causare temporaneamente feci acquose.

Tuttavia, se questo non è il caso e gli escrementi del budgie sono costantemente sciolti e bagnati, potrebbe essere malato. Diarrea accompagnata da sangue nelle feci (inspiegabile pigmentazione rosso scuro o nero) e altri segni come debolezza potrebbe essere particolarmente dannoso per la salute del budgie.

5. Il livello di attività del budgie è diminuito o sembra fuori equilibrio

Un budgie sano sarebbe molto attivo e giocoso. Se vedi segni di debolezza come svogliatezza, movimento diminuito, ecc., potrebbe essere un segno di malattia severa.

Non si nutre bene

Cerca cambiamenti nelle abitudini alimentari del budgie. Un uccello malato potrebbe fingere di mangiare e bere, solo per nascondere la sua malattia, quindi se non sta mangiando bene, potrebbe non essere evidente immediatamente.

Se noti una perdita di peso e sospetti che non stia mangiando o bevendo abbastanza, deve essere immediatamente portato da un veterinario o le sue condizioni potrebbero peggiorare a causa della mancanza di nutrimento.

  • Se temi che il tuo budgie potrebbe non mangiare abbastanza, dovresti leggere questo articolo. Ti mostra quanto e cosa dovrebbero mangiare i pappagallini. Inoltre, ti mostra cosa nutrire un budgie che si sta riprendendo da una malattia.

Assonnato durante il giorno

Un pappagallino che appare assonnato la maggior parte del tempo durante il giorno con gli occhi chiusi o semichiusi è probabilmente nei guai.

Perdere l’equilibrio

Un budgie che sembra essere instabile e fuori equilibrio ha bisogno di cure mediche immediate. Altri segni includono non essere in grado di sedersi sul pesce persico o cadere dal pesce persico.

Il budgie potrebbe essere trovato seduto sul pavimento della gabbia la maggior parte del tempo. Se un budgie che di solito si appollaia con una gamba quando dorme improvvisamente inizia a usare entrambe le gambe durante il sonno, deve essere osservato da vicino per cercare altri segni di difficoltà.

Tremante

Un pappagallino che sembra tremare, tremare o avere convulsioni tremanti è probabilmente gravemente malato. Se sta avendo scosse violente e continua a cadere dai suoi piedi o cammina in tondo, è probabile una situazione di emergenza e portarlo dal veterinario non dovrebbe essere ritardato.

Incapacità di muoversi

Anche se il movimento diminuito potrebbe essere un segno di debolezza, la completa incapacità di muoversi potrebbe essere un segno di paralisi aviaria.

In tali situazioni, il budgie non è in grado di muovere il corpo o tenere il collo. Il respiro è affannoso e solo la coda si muove su e giù. Questa è una situazione fatale se il trattamento viene ritardato. Un pappagallino che non è in grado di volare è sicuramente nei guai.

Essere tranquillo

I pappagallini sono noti per cinguettare tutto il giorno. Se un pappagallino è tranquillo tutto il tempo, qualcosa non va. Non deve sempre essere cattivo però. Scopri 3 motivi per cui il tuo budgie è tranquillo qui!

Cosa fare quando il tuo budgie mostra questi sintomi?

Naturalmente, è meglio portare il tuo budgie da un veterinario aviario per un esame fisico se mostra segni di grave malattia. Ma nel frattempo, sarebbe meglio mettere in quarantena un budgie malato e tenerlo d’occhio.

Se non viene domato, evitare una manipolazione eccessiva poiché può causare stress che potrebbero peggiorare le sue condizioni.

Se il budgie sembra surriscaldato, metti la sua gabbia dove può prendere un po ‘ d’aria fresca. In alternativa, se il budgie è freddo, avere una fonte di calore esterna vicino al budgie per regolare la temperatura.

Fornire acqua potabile fresca e cibo e assicurarsi che le ciotole siano alla portata dell’uccello.

Quando il vostro amato animale domestico è in un sacco di dolore e al di là della fase in cui può essere aiutato da farmaci, il veterinario potrebbe suggerire di mettere giù in modo umano.

Cosa fare quando il tuo Budgie muore?

Anche quando si prende molto buona cura del vostro animale domestico pappagallini e dare loro pronta assistenza veterinaria, pappagallini malati muoiono.

Quando il budgie muore prima di poterlo portare dal veterinario per una diagnosi e non si conosce la causa esatta della morte, è possibile conservare il cadavere avvolto in un sacchetto di plastica nel congelatore e portarlo dal veterinario il prima possibile per una necroscopia che può rivelare il motivo della morte.

Aiuta sempre a prendersi cura dei tuoi pappagallini meglio in futuro se sai perché uno dei tuoi animali domestici è morto.

La morte del tuo compagno alato potrebbe essere sconvolgente, ma se ci sono più uccelli nello stormo che rimane dietro, devi essere cauto.

La gabbia, i giocattoli e altre attrezzature che il budgie ha condiviso con il resto del gregge devono essere accuratamente disinfettati.

Inoltre, gli uccelli che vengono lasciati indietro devono essere osservati da vicino per cercare eventuali segni di malattia e un veterinario aviaria dovrebbe essere consultato se lo fanno.

Inoltre, i pappagallini si addolorano e il tuo budgie rimanente ha bisogno di cure extra ora. Questo articolo ti mostrerà cosa devi fare.

Conoscere i segni di un budgie malato e dargli le cure di cui ha bisogno può salvargli la vita. Altrimenti, almeno saprai che hai fatto del tuo meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.